In Burundi con Smom onlus: un piccolo paziente con esiti orali di sindrome di Kwashiorkor



Quella mattina quando sono arrivata in clinica per le lezioni degli studenti del corso di érapeute Dentaire coordinato da Smom presso l’Université de Ngozi ho trovato la famiglia di Ismael ad

aspettarci: nalmente aveva posizionato il sondino naso-gastrico che avrebbe permesso di procedere con la terapia chirurgica.




4 visualizzazioni0 commenti