top of page

Coi progetti SMOM in Burkina Faso cresce l’emancipazione femminile

OlisticNews pubblica questo bell'articolo sul nostro lavoro a Boussouma.


La SMOM, Solidarietà Medico Odontoiatrica nel Mondo, diventa quest’anno maggiorenne con progetti a portafoglio in Benin, Burkina Faso, Burundi, Madagascar e Repubblica Centrafricana che stanno crescendo in autonomia e reddito. Fondata a marzo del 2004 da un gruppo di professionisti coordinati dal dott. Pino La Corte, SMOM parte come un progetto sanitario per la pratica e la diffusione della salute orale e si trasforma strada facendo in progetto di sviluppo sociale indirizzato all’indipendenza economica delle comunità femminili locali.

Gli attivisti SMOM hanno preso consapevolezza che la sanità non migliorava la qualità della vita in territori come il Boussouma, dove le priorità erano la fame e la povertà, e hanno trasmutato il loro progetto sanitario originario in un’iniziativa di sviluppo economico con la valorizzazione dei beni ambientali presenti e la loro trasformazione, come la produzione di burro di karité, saponette e salsa di pomodoro che hanno portato emancipazione sociale ed economica per le donne burkinabé che faticano a trovare una loro dignità sociale all’interno dei loro clan. Oggi, è anche il lavoro delle donne, con il loro reddito comunitario derivante da queste attività, che contribuisce al finanziamento di un progetto per la costruzione di un ospedale che sarà terminato nel 2023 e avrà un medico fisso per i 35,000 abitanti del vasto comune di Boussouma.

Leggi tutto l'articolo qui.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page